Storia

La pianta del Colosseo, i colori di una terra lontana. Sono questi i dettagli che rivelano la nostra storia.

Nel 2008 a Roma, un gruppo di giovani professionisti nel campo della scienza applicata ai beni culturali ha deciso di creare un network: YOuth in COnservation of CUltural Heritage, conosciuto da tutti come YOCOCU. Un nome tra il cacofonico e il ludico, al limite del dadaismo, che nasconde, in realtà, una rivoluzione nel ruolo e nel modo di vedere il patrimonio culturale come un’entità unica in tutte le culture veicolate.

Nel 2014 in Azerbaijan si è deciso di trasformare, o meglio strutturare, la forza di YOCOCU: è nata l’associazione YOCOCU, con sede in Italia e sedi nazionali in diversi paesi europei ed extraeuropei.

Per ricordare questi momenti è nato il logo di YOCOCU. Non una semplice grafica, ma una firma, un simbolo della scintilla creativa che da sempre ci contraddistingue e che conserva al suo interno i due momenti più importanti della nostra vita.

This post is also available in: Inglese